Doppi in campo e spogliatoi riaperti: ecco le REGOLE da osservare

Home/Attività Sportive, News/Doppi in campo e spogliatoi riaperti: ecco le REGOLE da osservare

Dopo l’emanazione dell’ordinanza 555 del 29.5.2020, dal giorno 1.6.2020 anche nell’esercizio dell’attività sportiva  nella nostra vita di circolo, disponiamo di qualche libertà in più. E’ ora possibile giocare anche il doppio e domani sabato 6 giugno riapriremo gli spogliatoi.

Anche il bar-ristorante ha potuto riavviare la propria attività. Desideriamo però sottolineare che queste possibilità non sono scevre di regole e limitazioni. La normativa prevista dal DPCM 17.5.2020, dal secondo protocollo Fit del 22.5.2020, dalla normativa regionale e dalle linee guida di settore ci hanno imposto una revisione del protocollo anticontagio adottato dal circolo.

Le nuove regole per l’accesso e la permanenza nel circolo sono consultabili nell’apposita sezione del sito Internet “info COVID-19”. Vi preghiamo di leggerle con attenzione.

Sottolineiamo l’importanza della regola base che è quella della distanza interpersonale (di almeno 2 metri per chi esercita l’attività fisica e di 1 metro per tutti gli altri).

Per quanto riguarda l’accesso agli spogliatoi Vi chiediamo, ove possibile, di continuare a privilegiare la possibilità di fare la doccia a casa (lo stesso protocollo Fit chiede questo accorgimento).

Laddove invece siate obbligati a utilizzare gli spogliatoi del circolo, Vi chiediamo di non permanervi più di 10 minuti e di mantenere sempre il distanziamento . Infatti, per garantire le distanze interpersonali per la Vostra sicurezza, l’accesso è limitato a non più di 4 persone alla volta nello spogliatoio maschile e 2 persone per volta in quello femminile (troverete segnaletica adeguata).

Al fine di consentire a tutti di non perdere minuti di gioco Vi preghiamo la massima considerazione delle regole e raccomandazioni impartite. Avvisiamo inoltre che non saranno tollerate violazioni e siamo certi che comprenderete che quanto predisposto ha come unico scopo la tutela di noi tutti.