Covid-19 e tennis nazionale: ecco cosa cambia per le classifiche Fit

Home/News/Covid-19 e tennis nazionale: ecco cosa cambia per le classifiche Fit

Notizie in arrivo da Roma in merito alla compilazione delle classifiche per questo dannato anno 2020. Il Consiglio federale della Fit ha infatti preso decisioni in considerazione del ridimensionamento della attività a causa del coronavirus che sta flagellando l’Italia. Ecco i punti riportati sul sito di Federtennis.

1. Le sconfitte per assenza maturate dalla data del 15 febbraio alla data di riavvio della attività NON saranno mai conteggiate ai fini della determinazione del calcolo delle classifiche (es: nel calcolo per la determinazione delle vittorie supplementari o ai fini del conteggio delle sconfitte per assenza che determinano una retrocessione d’ufficio)

2. I tornei interrotti a seguito dell’emergenza Covid-19 potranno essere ripresi nel corso della stagione senza che questo costituisca un obbligo di partecipazione per chi era iscritto, ed inoltre le partite non disputate prima dell’interruzione potranno essere riprogrammate da parte dell’UdG qualora l’incontro successivo del tabellone non sia stato già disputato.

3. La stagione agonistica si concluderà domenica 29 novembre anziché domenica 1° novembre (ai fini del calcolo vengono considerati i tornei interamente conclusi entro tale data)

4. Viene abolito (per la sola stagione in corso) il limite massimo del 25% dei punteggi ottenibili attraverso le manifestazione che si disputano con la formula della partita corta. La misura si adotta sia per i tornei già disputati che per quelli ancora da disputare

5. Non verranno effettuate le programmate promozioni di classifica nel corso dell’anno

6. Le soglie di punteggio stabilite sia per la permanenza che per la promozione di classifica potranno essere rideterminate nel corso dell’anno, ovvero quando sarà noto l’effettivo periodo di inattività causata dal Covid-19.